Innamorati sempre piu' propensi a tradire

23/05/2018Innamorati sempre piu' propensi a tradire

Le coppie innamorate che si conoscono da molti anni sarebbero quelle più propense a tradire, soprattutto quelle che si sono formate tra i banchi di scuola: lo rivela un nuovo studio condotto dalla Ashley Madison, che dirama risultati inaspettati.

Difficile scoprire un tradimento da parte di qualcuno che si mostra pieno d'amore. Ma, nonostante il sentimento cumulato da diverso tempo, vi sarebbe una probabilità maggiore di fare sesso con qualcun altro poiché potrebbe sopraggiungere la noia.

Si apprende nello specifico che il piacere sessuale vero e proprio sarebbe il motivo principale (61%) per cui le persone scelgono di tradire, mentre quasi la metà degli intervistati - dell'età media di 38 anni circa - racconta il desiderio di esplorare nuovi territori e il 44% di cercare rassicurazioni emotive. Ad esempio, la ricerca di una nuova amicizia che poi sfocia in qualcosa di diverso e la voglia di sentire di nuovo le "farfalle nello stomaco".

Racconta Isabella Mise, direttore delle comunicazioni di Ashley Madison, che i motivi per cui le persone vanno a letto con una persona differente dal proprio partner "raccontano molto del tipo di relazioni in cui si trovano. Quando il sesso e l'intimità svaniscono, spesso la monogamia diventa una lotta, ma non si vuole lasciare il proprio partner. L'infedeltà è una strada che permette loro di soddisfare determinati bisogni e rimanere felici nella propria relazione".

Secondo l'esperta in relazioni Louanne Ward, sarebbero tre i diversi tipi di traditori: quello accidentale, quello che afferma di esser incappato in un errore e che dunque si sente in colpa pur non confessando quanto accaduto al compagno o alla compagna, e quello seriale, il peggiore. Una persona difficile da scoprire in quanto sa come comportarsi per nascondere le situazioni.

Da: QUI